Senigallia (Ancona), 21 giugno 2017 - Si alza il sipario sull’edizione 2017 del CaterRaduno, che per il dodicesimo anno consecutivo si terrà a Senigallia, dal 29 giugno al 1° luglio. Come sempre la manifestazione vedrà strettamente intrecciate le sue due grandi anime: quella legata alla musica italiana e quella solidale, che quest’anno riserverà un’attenzione particolare alle popolazioni marchigiane colpite dal terremoto.

Il primo imperdibile appuntamento è datato 29 giugno, quando alle 21 in piazza Garibaldi, si terrà la 'Grande Cena': ai fornelli lo chef pluristellato Moreno Cedroni. Il costo della cena è di 25 euro e i posti a disposizione 1.504 sono già quasi tutti esauriti. Il ricavato sarà interamente devoluto tramite l’associazione Libera alla ricostruzione del locale centro di aggregazione, con l’obiettivo di consolidare ulteriormente quel senso di comunità che il terremoto non è riuscito ad abbattere. Anche in questa edizione non mancheranno tre giorni dal truck di Radio2 in piazzale della Libertà, per una puntata speciale in diretta da Senigallia.

Venerdì 30 giugno, si inizia alle prime luci dell’alba con Caterpillar AM, dalle 6 alle 7.30, in diretta da piazzale Libertà con Filippo Solibello, Claudia De Lillo, Marco Ardemagni e Cinzia Poli. Il sole sorgerà al suono dalla voce di Irene Grandi, il concerto all’alba aprirà il secondo giorno di manifestazione: un saluto al sole, all’estate e al mare su cui si affaccia il palco di Radio2 allestito sul pontile della Rotonda. Alle 18 torna la diretta di Caterpillar, in attesa delle 22, quando sul palco del Foro Annonario salirà Max Gazzè, in diretta su Radio2.

Sabato 1° luglio, alle 11, il CaterRaduno si sposta al Teatro La Fenice, con ‘Le Risorse Umane’, sette narrazioni sul tema del lavoro, con Enrico Bertolino, Ugo Cornia, Alessandra Farabegoli, Massimo Mennitti, Nives Meroi, Andrea Satta, Caterina Spiezio. Alle 18.30 in Piazza Garibaldi va in scena 'Il grande Coro' diretto da Eugenio Finardi, alla presenza di Don Ciotti, in un grande concerto improvvisato, volto a raccogliere fondi per ‘Libera’. Per partecipare basterà presentarsi in piazza, e acquistare e indossare la maglietta di Libera presso Palazzetto Bavuiera. Alle 22, dal palco del Foro Annonario, il concerto di Francesco Gabbani e, a seguire, il gran finale con la Banda Osiris.