Ancona, 25 agosto 2017 - Con settembre si aprono le porte dell’autunno, ma la sete di musica dal vivo continua a farsi sentire e in regione l’offerta è ancora alta, in attesa dei tour nei palazzetti e nei club. Tra tradizione ed esibizioni acustiche, passando per il rap nostrano e per il punk, ecco i concerti da non perdere nelle Marche nelle prossime settimane.

Massimo Ranieri - Macerata Spetterà a Massimo Ranieri aprire il settembre marchigiano dei live, con la sua esibizione in programma venerdì 1 settembre (ore 21.15) nella suggestiva cornice dello Sferisterio della cittadina. Dal 1950 al 1960, un decennio di musica napoletana portata in scena da uno dei rappresentanti più attenti alla sua tradizione e alla sua conoscenza, che riprenderà per questo concerto i brani presenti in “Malìa”, suo ultimo album in studio pubblicato nel 2015. Un appuntamento con la grande scuola partenopea da non perdere.

J-Ax & Fedez - Servigliano (Fermo) Prosegue il tour del duo rap più famoso di questa estate, dominata dai brani tratti da “Comunisti col Rolex” - primo frutto della loro collaborazione -, da “Piccole cose” all’ultimo estratto “Senza Pagare” che hanno riscosso un notevole riscontro nel pubblico. L’appuntamento con i due cantanti e produttori milanesi è previsto per domenica 3 settembre (a partire dalle 21.30) al Parco della Pace del piccolo borgo della provincia fermana, per la gioia dei fan di tutte le età.

Franco Morone - Montefano (Macerata) Chitarrista tra i più apprezzati a livello internazionale, Morone farà tappa nel comune in provincia di Macerata in occasione della data finale del festival “Pioracoustic”, quest’anno giunto all’edizione numero otto che sarà dedicata al terremoto dello scorso anno, in calendario domenica 10 settembre (ore 21.15) al Teatro La Rondinella. Dal blues al folk celtico, dal jazz agli standard, passando per tracce inedite, il virtuoso delle sei corde guiderà il pubblico in un viaggio personale che prenderà spunto dal suo ultimo disco, “Back to my best”, una carrellata delle tracce più significative della sua longeva carriera.

Punkreas - Pesaro A un anno dall’uscita del suo decimo lavoro in studio, “Lato ruvido”, il gruppo punk originario della lombardia promette di far scatenare il pubblico durante il live in programma al “Let it beer - Festa della birra ceca” in Piazza Lazzarini a Pesaro sabato 16 settembre (ore 22). Un evento imperdibile per gli appassionati della band fondata nel 1988 e composta Angelo "Cippa" (voce), Paolo "Noyse" (chitarra), Andrea "Endriù" (chitarra), Gabriele "Paletta" (basso) e Paolo "Gagno" (batteria) che con il loro stile sanguigno e scatenato non accennano a voler appendere gli strumenti al chiodo.

Modena City Ramblers - Piandimeleto (Pesaro) Nato nel 1991, il prolifico complesso - diciotto i lavori discografici all’attivo - torna in tour con “Mani come rami, ai piedi radici”, promettendo comunque di rimanere fedele allo stile combat folk che è diventato il proprio marchio di fabbrica nel corso degli anni, tra influenze delle tradizioni irlandese e celtica, sonorità balcaniche, italiane e spunti punk. Un set musicale che vedrà la band protagonista sabato 23 settembre nella Piazza di San Sisto a partire dalle 22.