Jesi (Ancona), 30 agosto 2017 - Cala un tris d’eccezione, in occasione della sua 80esima edizione, la Sagra dell’Uva di Cupramontana, la più antica delle Marche. Gli ospiti che saranno ufficializzati nelle prossime ore saranno: Vinicio Capossela, Alex Britti e i Nomadi. Saliranno sul palco della capitale del Verdicchio dal 29 settembre al primo ottobre, richiamando migliaia di persone.

Giovedì 28 settembre apriranno i battenti gli stand gastronomici e le Fonti del Verdicchio dove si potrà degustare gratis, per tutta la durata della sagra, il pregiato nettare bianco. Per l’occasione torna a Cupramontana dopo il concerto del 2011 Vinicio Capossela, cantautore ma anche scrittore di origini tedesche, notato per la prima volta dal grande Francesco Guccini che lo ha lanciato agli albori. Capossela sta per partire on un tour in Bosnia Erzegovina dove aprirà la VI edizione della stagione della cultura italiana. Sarà nei teatri nazionali di Sarajevo il 16 settembre, Banja Luka il 18 settembre e Mostar il 20 settembre. Cantautore, poeta e scrittore, Capossela ha da sempre una particolare vicinanza nei confronti dei Balcani e della Bosnia.

Già nel suo primo romanzo ‘Non si muore tutte le mattine’ parla anche di Sarajevo all’indomani della guerra e il suo stile e le sue sonorità folk hanno molti elementi in comune con le tradizioni musicali dell’area balcanica. E poi ci sarà il noto chitarrista Alex Britti a interpretare le canzoni del suo nuovo album «In nome dell’Amore - Volume 2», prime tra tutte «Speciale» e «Stringimi forte amore» grande successo radiofonico.

Un Britti, da poco diventato papà, anche romantico e intimo quello che si potrà ‘gustare’ alla storica sagra dell’Uva. Infine i Nomadi, storico gruppo capace di conquistare le più diverse generazioni. Hanno accolto di recente Yuri Cilloni, il nuovo frontman della band di Beppe Carletti. Protagonisti di un tour estivo «La storia continua tour senza fine» i Nomadi stanno accendendo tantissimi concerti in giro per l’Italia e si apprestano a pubblicare un nuovo album di inediti che dovrebbe essere pubblicato per l’autunno. Chissà che la capitale del Verdicchio non possa essere il palco giusto per un assaggio delle novità musicali.