Ancona, 8 settembre 2017 - Dietrofront: la Festa del Mare si fa! È arrivata come un fulmine a ciel sereno la notizia della conferma della celebre festa della città di Ancona dedicata alla sua anima marinara. Organizzata a singhiozzo, con la maggior parte del programma cancellato domenica scorsa a causa del maltempo, ora verrà conclusa.

O meglio, si proverà a concluderla con il colpo di scena finale dei fuochi d’artificio. In effetti non è scontato che domenica prossima il tempo sia migliore di quello dell’altro giorno. Le previsioni parlano di un netto peggioramento delle condizioni, compresa la serata. Nonostante questo, il Comune ha deciso di tenere duro e di ripresentare il programma saltato domenica.

Si partirà dal mattino, alle 9,30 con l’imbarco al Molo Santa Maria e il lancio della Corona in mare, verso il Passetto prima della partenza della Regata del Conero (la partenza fissata alle 11), per ricordare i caduti del mare. Proprio questo evento potrebbe essere definitivamente cancellato, visto che pure le condizioni meteo marine si preannunciano ostili. Qualora le previsioni meteo avesse preso un granchio, il resto della giornata celebrativa parte dal tardo pomeriggio, dalle 18,30 alle 21, in attesa dei fuochi pirotecnici. Al Ticiporto, porto antico, è in programma Buonasera Marche Show, tra intrattenimento e musica, vernacolo, spettacolo di magia e la straordinaria artista della sabbia Paola Saracini. Come detto prima, poco dopo le 21 via allo spettacolo pirotecnico, come sempre diffuso dal molo nord del porto dorico.

Per l'occasione i parcheggi Archi e Traiano saranno aperti gratuitamente dalle 17,30 alle 23,30 (chi ha già la vettura nel parcheggio potrà uscire senza problemi anche dopo le 23,30). Sarà inoltre sempre disponibile il bus navetta gratuito per raggiungere il porto antico. Il percorso dei mezzi collegherà il parcheggio degli Archi, quindi via Marconi, al porto antico, con una serie di fermate: via XXIX Settembre, varco Vittorio Emanuele (ingresso porto), piazzale davanti Autorità portuale, Arco Clementino poi l’inversione per il ritorno. Le partenze sono previste con una cadenza di 12-13 minuti e inizieranno alle 19,05 fino alle 23,27 per l’ultimo giro e ritorno agli Archi.

«Sono ottimista, anche al di là delle previsioni meteo – afferma l’assessore comunale Stefano Foresi – Avevo preso un impegno e l’ho mantenuto, sperando di essere assistiti dalla fortuna. L’organizzazione però è fatta, manca solo di aspettare domenica».