Ancona, 18 marzo 2017 - E’ ‘sbarcato’ tra gli applausi alla Mole Vanvitelliana di Ancona il Cavallo di Mimmo Paladino. Trasportata da un peschereccio, la statua alta oltre 4 metri è stata issata sulle mura del camminamento di ronda, nella parte del monumento che guarda verso la città e verso il quartiere degli Archi.

Il cavallo della Mole è in vetroresina dipinto di rosso, con le zampe nere e senza piedistallo. L’installazione fa parte del progetto ‘Mole, Materia dell’Uomo’ e affianca l’opera Sbarco di Velasco Vitali, che si trova nella Corte dell’antico lazzaretto cittadino, e la mostra ‘Ecce Homo’ che ospita un’altra opera di Paladino: I dormientì. La Mole è sede del Museo Tattile Omero e spazio espositivo, in questi giorni ospita anche la mostra ‘Icons’ di Steve McCurry.