Ancona, 26 novembre 2017 - Ad Ancona è già Natale. Con un mese di anticipo la città capoluogo batte tutti sul tempo e inaugurato l’avvio dei suoi 44 giorni di festa, divertimento, attrazioni, shopping e iniziative. Alle 18 in punto il grande albero di piazza Roma (FOTO) ha iniziato a illuminarsi e lo stesso ha fatto la ruota panoramica di piazza Cavour. La stima dà 10mila persone presenti all’accensione dell’albero, ma tantissime altre distribuite in diverse zone del centro città allo stesso modo congestionate. E’ stato un turbinìo di suoni, musiche, canti e gente che provava ad avanzare verso il palco centrale dove il conduttore Maurizio Socci ha presentato il coro degli alpini di Alleghe, la cantante anconetana Alice Asta e la giunta quasi al completo.

Oltre al sindaco, anche il suo vice Sediari e gli assessori Simonella, Borini e Manarini. Tra il pubblico anche l’ex assessore Maurizio Urbinati. La prima notte magica di Ancona è stata sfavillante, una sorta di conto alla rovescia e il buio assoluto ha preceduto l’accensione dell’albero che in tutta la sua bellezza si è mostrato alla città grazie alla fuoriuscita di festoni colorati di rossa che hanno reso ancora più frizzante l’atmosfera. Ed ecco la festa. Canzoni, note tipiche del Natale si sono diffuse un po’ ovunque. Tantissime le persone in piazza Roma che a fatica riuscivano ad attraversare da una parte all’altra il corso della città. «Questo è il senso che volevamo dare a queste festività e che giustificano l’impegno», ha detto il sindaco Mancinelli. «Vogliamo riassaporare il gusto di essere una comunità, ritrovare l’orgoglio di appartenere ad Ancona e offrire questa bellezza al mondo intero». In alto le mani per cantare ‘Oh Happy day’ come se Natale fosse domani. Negozi strapieni per gli acquisti in vista della festività più consumista che ci sia.

Le attività hanno beneficiato tutte dei tanti appuntamenti concentrati in una sola giornata. I mercatini di piazza Cavour sono stati assaliti per gli acquisti tipici di questo periodo, tra ninnoli e street food di alimenti caratteristici di questo periodo. Tanti i venditori di palloncini e gonfiabili per i più piccoli. «Il nostro scopo – ha detto il vice sindaco Sediari – era quello di fare un Bianco Natale, ma soprattutto un Natale insieme per ritrovare il senso di comunità in modo forte e coeso».

E l'obiettivo sembra essere stato raggiunto. Da domani una serie di altre iniziative riempiranno le strade del centro, a cominciare proprio dalla filodiffusione che vedrà diramarsi per tutte le strade del cuore di Ancona musica caratteristica natalizia. Sempre in piazza Roma la pista di ghiaccio per grandi e piccoli. Da dicembre, invece, gli elfi saranno in piazza Roma per incontrare tutti i bambini e ricevere le loro letterine, in attesa dell’arrivo di Babbo Natale, il giorno della Vigilia. Per tutto il mese si svolgeranno anche le letture di racconti natalizi e fiabe, laboratori artigianali, esibizioni di artisti circensi e ludoteca in piazza.