Jesi (Ancona), 1 dicembre 2017- Un format nuovo che fonde i linguaggi dell’Opera lirica e del Circo. E’ “Caffè Bach”, CircOpera da Camera in un atto di Giacomo Costantini dalla Cantata del caffè di Bach, in prima rappresentazione assoluta stasera (ore 18,30 e 21,30) per la 50esima stagione lirica di Tradizione: tre compositori, tre strumentisti, tre artisti circensi e tre cantanti lirici, per la prima volta insieme su un palcoscenico.

Un soprano che canta sui pattini, già campionessa italiana di pattinaggio artistico, un tenore che suona la chitarra, un direttore d’orchestra che canta anche nel ruolo di basso protagonista ed è solista di flauto, una acrobata aerea, un clown, un acrobata che è anche musicista - suona tastiere e percussioni - e firma anche la regia.
Un nuovo allestimento e nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini in collaborazione con il Circo El Grito, una due compagnie italiane di circo contemporaneo riconosciute dal Ministero dei beni e delle attività culturali.

L’opera, fuori abbonamento, va in scena anche domenica (ore 15.30 e ore 18.30). Caffè Bach è diretto da Andreas Gies per la regia e le scene di Giacomo Costantini, i costumi di Beatrice Giannini. Cantano lo stesso Andreas Gies, con la voce di basso, che l’ha portato ad Astana alle semifinali del Concorso Placido Domingo (Schlendrian, il padre), il soprano Sabrina Cortese (Lieschen, la figlia), il tenore Antonio Garès (il presentatore); in scena l’acrobata aerea Fabiana Ruiz Diaz, l’acrobata musico Giacomo Costantini e l’acrobata clown Andrea Farnetani. Al violino Lara Perticari, al violoncello Valentina Verzola, alla fisarmonica Carlo Sampaolesi. Info e biglietti: 0731 202944.