Fabriano (Ancona), 8 agosto 2017 - E' morta poche ore dopo il parto, avvenuto prematuro in un casolare di Fabriano dove i genitori - lui quarantenne italiano residente proprio a Fabriano e lei trentenne tedesca - avevano già programmato che avvenisse. E' la terribile fine di una bambina sul cui decesso la procura di Ancona ha aperto un'indagine. Il parto è evvenuto senza assistenza sanitaria e la piccola è morta dopo un trasferimento d'urgenza in eliambulanza nell'Ospedale pediatrico Salesi di Ancona.

Il magistrato inquirente ha disposto l'autopsia della piccola proprio per escludere eventuali responsabilità o negligenze da parte della coppia e ha iscritto entrambi i genitori nel registro degli indagati per omicidio colposo, una misura che consentirà loro di nominare un perito di parte in vista dell'esame autoptico. Ai primi soccorritori la bimba è apparsa cianotica e in preda a un blocco respiratorio: le sue condizioni insomma erano estremamente critiche quando è giunta nel presidio pediatrico anconetano, e i tentativi di rianimarla sono stati inutili. Disposti dal magistrato inquirente anche accertamenti sui tabulati telefonici, per ricostruire la tempistica della richiesta di soccorso.

Entrambi i genitori sono sconvolti, la madre della bimba morta del tutto sotto choc. Non risulta che siano seguaci di qualche movimento contrario alla medicina ufficiale. Secondo le prime indagini condotte dai carabinieri di Fabriano, la donna ha vissuto gran parte della gravidanza in Germania, dove partorire in casa è una scelta diffusa, e solo da poco era rientrata a Fabriano, dove risiede il compagno.

La gestazione sarebbe stata regolare, senza accessi al pronto soccorso precedenti la nascita della bambina, e la ginecologa tedesca che in Germania seguiva la trentenne non avrebbe segnalato possibili malformazioni del feto o particolari precauzioni da seguire. L'idea della coppia infatti era di far nascere la figlia in Germania, tanto che si stava preparando alla partenza.

Ma ieri le cose sono precipitate: assistita solo dal marito, la donna ha partorito in casa, con un mese circa di anticipo sui termini. Sembrava che tutto fosse andato per il meglio e che la bimba stesse bene. Nel pomeriggio però il padre e la madre si sono accorti che la piccola stava male e, senza perdere altro tempo, sono corsi in auto alla pista di decollo dell'elisoccorso, anche in questo caso in piena autonomia, senza preavvisare la centrale del 118. L'eliambulanza ha raggiunto il Salesi in pochi minuti, ma la neonata è morta in ospedale poche ore dopo.