Ancona, 11 luglio 2017 - Temperature infernali e umidità hanno nuovamente ‘scaldato’ il centralino del 118. Tanti i malori dovuti al caldo, registrati anche ieri. Per alcuni, si è reso necessario anche l’intervento delle ambulanze come nel caso di una bambina straniera di 7 anni, svenuta poco dopo le 13 di ieri all’interno della Coop del Piano.

La piccola si trovava insieme ai parenti in fila alle casse quando ha improvvisamente perso i sensi, cadendo a terra. Subito soccorsa dal personale del supermercato e da una signora, è stata adagiata su un fianco in attesa dell’arrivo di un’ambulanza. Sul posto, un mezzo della Croce Gialla. La piccola aveva avuto un improvviso attacco di febbre e nausea dovuto proprio al caldo, forse anche per il cambio di temperatura che vi era nel supermercato, climatizzato, rispetto all’esterno. La bimba è stata quindi trattata sul posto per poi riprendersi.

Apprensione anche per un 82enne che, ieri intorno alle 14.45, è stato soccorso in spiaggia nei pressi del Lido Azzurro di Falconara. L’anziano, dopo aver accusato un malore, è crollato a terra facendo così scattare la chiamata al 118. Il primo soccorso è stato effettuato dall’equipaggio della Gialla Falconara in servizio con il quod sulla spiaggia. Successivamente, l’82enne è stato caricato su un’ambulanza della Gialla Ancona che ha effettuato il trasferimento del paziente al pronto soccorso dell’Inrca. Le sue condizioni sono gravi ma è escluso il pericolo di vita.

Chiamate per il caldo che riguardano dunque persone di ogni fascia d’età: dai giovani agli anziani, e che si concentrano non solo nelle ore più calde, ma anche nella prima mattina e nel tardo pomeriggio. Questo perché la temperatura media è comunque sempre intorno ai 30 gradi.