Corinaldo, 13 novembre 2017 - Tragedia ieri sera a Corinaldo. Un bambino di cinque anni e mezzo è morto dopo essere caduto all’interno di un pozzo contenente le acque reflue e gli scarti di lavorazione delle olive all’interno di un frantoio (FOTO). Il bambino, di nazionalità rumena e residente con la famiglia a Ostra Vetere, era con il padre e la zia.

Stava giocando vicino a loro quando è caduto nell'apertura del pozzo, dalla quale era stato rimosso il chiusino, facendo un volo di 5 metri. È riuscito a chiedere aiuto ma quando è stato estratto dai vigili del fuoco era in arresto cardiaco ed è arrivato morto all'ospedale di Senigallia.

I carabinieri della compagnia di Senigallia e della stazione di Corinaldo stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente. Un soccorritore nel disperato tentativo di estrarre vivo dal pozzo il bambino si è sentito male a causa delle esalazioni.

La disgrazia è avvenuta attorno alle 18.30, ma il decesso è avvenuto soltanto due ore più tardi.