Jesi (Ancona), 12 agosto 2017 – Jesino preso con le mani nel sacco a caccia di soldi all’interno dei locali di un’associazione culturale cittadina. Ieri sera alle 22 i carabinieri, allertati da un cittadino, sono accorsi in via Colocci dove si trova la sede della ‘Casa delle culture’: dentro un 43enne jesino con 100 euro provento secondo gli inquirenti del furto appena commesso negli uffici dell’associazione.

Era riucito a entrare sfondando il vetro di una finestra. E così per il 43enne, già noto alle forze dell’ordine, sono scattate le manette per furto aggravato. Dopo il fotosegnalamento, l’uomo è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa della direttissima di stamattina.

In azione una pattuglia in servizio della Stazione di Montecarotto, guidata dal luogotenente Daniele Fabiani e un equipaggio del Nucleo Radiomobile i quali sono riusciti a sorprendere e bloccare l’uomo con in tasca i 100 euro rubati da un cassetto. Soldi subito restituiti alla presidente dell’associazione.