Osimo, 1 dicembre 2017 - E' stata una grande festa per le famiglie degli ospiti della struttura e per tutti gli osimani stamattina. A distanza di quattro anni dall'inizio dei lavori, la Lega del filo d'oro, che da oltre cinquant'anni è in prima linea per il sostegno ai sordociechi e pluriminorati sensoriali, ha tagliato il nastro del primo lotto del nuovo centro nazionale dell'associazione in via Linguetta con la partecipazione della presidente della Camera, l'onorevole Laura Boldrini, e di tante altre istituzioni.

Tutto il Filo d'oro era in festa all'arrivo della Presidente che ha tagliato il nastro con l'aiuto di Benny, piccolo ospite della struttura. Poi il giro per le nuove stanze accompagnata dal presidente Francesco Marchesi e dal segretario generale Rossano Bartoli e la firma nel libro degli ospiti. “Un orgoglio per me come marchigiana inaugurare questa struttura d'avanguardia a livello europeo ed essere qui con un'associazione che non lascia nessuno indietro – ha detto -. Il mio pensiero va alle famiglie degli ospiti”.

“Una ricchezza straordinaria delle Marche e un patrimonio per l'Italia – afferma il presidente Luca Ceriscioli -. Vogliamo che continui a crescere questa realtà capace di prestare un servizio straordinario e ora, con i nuovi spazi a disposizione, ha l'opportunità di qualificare ulteriormente le prestazioni a beneficio delle persone che necessitano di cura, assistenza, riabilitazione”.

Il sindaco Simone Pugnaloni ha aggiunto: “Un sogno che diventa realtà. Un motivo di profondo orgoglio per la città di Osimo e un grande traguardo per quanti si sono impegnati con spirito di sacrificio e solidarietà in oltre 50 di storia al servizio di questa nobile associazione di volontariato”.