Ancona, 24 gennaio 2017 - La corte d’appello di Ancona ha ridotto di due anni, da 18 a 16, la pena per la 17enne anconetana accusata di concorso con l’ex fidanzato Antonio Tagliata nell’omicidio dei propri genitori, Fabio Giacconi e Roberta Pierini, uccisi il 7 novembre 2015.

La sentenza è arrivata dopo cinque ore di camera di consiglio.

GIACCO_10288889_172455

Il delitto, compiuto materialmente da Tagliata, sarebbe avvenuto perché i Giacconi si opponevano alla relazione fra i due giovani. A dicembre, Tagliata è stato condannato in primo grado a 20 anni di carcere