Osimo (Ancona), 15 luglio 2017 -  L'operazione “Evoque” si è chiusa assicurando alla giustizia anche l'ultimo componente di una banda pugliese specializzata nei furti di auto di lusso e di grossa cilindrata operante nelle Marche, soprattutto tra Ancona, Osimo e Jesi, che successivamente venivano trasferite e riciclate nei mercati del Sud Italia e nei Balcani. Il malvivente è stato individuato dai carabinieri di Osimo e raggiunto nei pressi della propria abitazione a Foggia.

Si chiama Paolo Ricci, è un pluripregiudicato di 58 anni. Sfrecciavano lungo la statale 16 a Osimo Stazione le due auto quando i carabinieri le hanno intercettate intimando loro l'alt il 24 maggio scorso. Due di loro sono stati fermati su un'Alfa 147, il terzo invece è scappato su Range Rover Evoque. Era Ricci. Stamattina l'individuazione. E' stato recluso nel carcere di Foggia e dovrà rispondere di furto della Rover di proprietà di un noto imprenditore di Ancona che si trovava parcheggiata per strada quella notte di maggio.