Osimo (Ancona), 16 giugno 2017 - Sono stati tutti arrestati in flagranza di reato sette zingari rumeni di etnia sinti, residenti nel campo nomadi di Torino, che avevano costituito una banda specializzata nei furti in abitazione, in aziende e cantieri edili e appunto in parchi fotovoltaici.

Dieci i colpi accertati, due a Osimo due mesi fa, uno a Camerano, Castelfidardo, Agugliano e Sirolo, e nelle province di Macerata e Fermo, a Morrovalle, Montegiorgio e Rapagnano. Tra i danni e il rame asportato, i sette sono arrivati a ben 500mila euro di bottino. L'operazione è stata eseguita e portata a termine dal Nucleo operativo e Radiomobile della Compagnia di Osimo, che assieme ai colleghi di Numana e Filottrano, ha collaborato nella fase esecutiva con le Compagnie di Montegiorgio, Fermo e Civitanova Marche.

Sono ancora in corso le indagini di polizia giudiziaria per l'attribuzione di altri assalti a parchi fotovoltaici avvenuti nell'ultimo trimestre nel fermano e nel maceratese, dove in particolare i militari stanno operando anche con la Procura del tribunale di Macerata.