Ancona, 7 aprile 2016 - Dopo la rinuncia di Renato Ariatti, lo psichiatra bolognese che il 19 marzo ha ricevuto a casa un plico con un proiettile e un biglietto di minacce, sarà un altro esperto di Bologna a valutare per conto del tribunale di Ancona le condizioni di Antonio Tagliata, il 19 enne reo confesso del duplice omicidio di via Crivelli.

Il gip Antonella Marrone è arrivato al nome di Vittorio Melega, cui l'incarico sarà ufficialmente affidato il 13 aprile.