Osimo (Ancona), 8 novembre 2017 – Gli agenti dell'ufficio anticrimine del commissariato di pubblica sicurezza di Osimo hanno denunciato alla Procura C.C., veneto di 42 anni, con l'accusa di truffa telematica. Già noto alla Polizia per i suoi precedenti specifici, l'uomo è stato individuato a seguito della denuncia contro ignoti sporta dal responsabile del marketing della ditta nel mirino, un'azienda di Castelfidardo.

Ad allertare il responsabile era stato un cliente residente all'estero che un giorno ha notato che la stessa ditta aveva cambiato le coordinate bancarie. Doveva effettuare un pagamento e ha visto con sospetto il cambio. Il cliente ha avvertito l'azienda poco prima che versasse sul conto “ignoto” circa 50mila euro come pagamento di una commessa. La ditta infatti non aveva apportato alcun cambiamento e ha segnalato subito il fatto agli agenti della polizia di Osimo.