Ascoli, 9 agosto 2017 - Apre ufficialmente i battenti il ‘Picchio Village’. Non è stata una cerimonia ad inaugurare il nuovo quartier generale dell’Ascoli, bensì l’allenamento della prima squadra. Ieri pomeriggio davanti a circa un centinaio di tifosi squadra e staff tecnico sono riusciti a scendere in campo nella nuova struttura del club di corso Vittorio.

Dopo tanta attesa il centro sportivo rinato dalle ceneri del vecchio Città di Ascoli ha dato il via ad un nuova fase del progetto ‘Ascoli Picchio’. «Non posso nascondere l’emozione – ha dichiarato il presidente Francesco Bellini attraverso il sito ufficiale del club - che provo oggi (ieri ndr) nella giornata in cui è anche iniziata la campagna abbonamenti. La nostra squadra è finalmente entrata nella sua nuova casa: il Picchio Village».

Il progetto presentato nella sede del club lo scorso agosto 2016, dopo un anno di odissea, è giunto a vedere la luce. Proprio in quell’occasione furono l’allora amministratore unico Andrea Cardinaletti e l’ingegner Michele Laorte a presentare il futuro centro nevralgico del settore tecnico della squadra. «Questo gruppo ha già dimostrato in poco tempo di avere grande forza di volontà e carisma – ha proseguito il patron -, abbiamo una squadra che vuole guadagnarsi sul campo la stima e l’affetto di tutti. Chiedo a ogni appassionato e tifoso dell’Ascoli di darci fiducia. Gli abbonati sono lo zoccolo duro del tifo. Loro costituiscono quella parte della tifoseria in grado di sostenere a prescindere, proprio perché amano incondizionatamente la squadra. E’ soprattutto a voi che mi rivolgo: abbiamo i presupposti per tornare a vincere e per raggiungere, ciascuno con il proprio contributo, obiettivi importanti. Molti giocatori potrebbero essere dei miei figli ed è proprio da padre che voglio dire a loro e a tutti voi tifosi che il percorso che tracceremo insieme sarà frutto di tante componenti; non sempre la strada sarà dritta, a volte sarà necessario cambiare strategia, ma non perderemo mai di vista l’obiettivo che è quello di riportare l’Ascoli ai massimi livelli».

Inizialmente sarà soltanto la prima squadra ad allenarsi nel Picchio Village, poi a seguire vederemo trasferirsi lì anche gran parte del settore giovanile. In questa prima fase sono previsti due terreni in erba utilizzati dagli uomini di Maresca e Fiorin, due terreni sintetici e una palestra. Tre gli ingressi che consentiranno di accedere all’interno: quello classico, uno in prossimità dei campi Agostini e l’altro su via del Commercio.