Ascoli, 1 dicembre 2017 - A tre giorni dal posticipo della 17esima giornata si va verso la riconferma del 3-5-1-1, o se vogliamo 3-5-2 (lo stesso adottato dall'udinese e capace di mettere in ginocchio il Perugia giovedì sera in Coppa Italia). Oggi pomeriggio la squadra è tornata in campo al Picchio Village alle 14,30 per proseguire la preparazione della sfida del 'Curi' (lunedì 4 dicembre alle 20,30).

Ad assistere Fiorin lo staff tecnico bianconero di cui fa parte anche il collaboratore Salvatore Pollino, sempre più responsabilizzato a vestire quasi i panni di vice allenatore. Con il timone ben saldo nelle mani di Fiorin si sono già iniziati a captare chiari segnali di un cambio di rotta. Questo partendo dal nuovo modulo per poi passare alle sedute pomeridiane che il tecnico milanese ha iniziato a sfruttare con saggezza, visto che poi le gare del campionato di serie B non si disputano al mattino.

Pochi dubbi e tante certezze. Intoccabile il terzetto difensivo composto da Padella, Mengoni e Gigliotti, così come le corsie laterali che vedranno ancora all'opera Mogos e Cinaglia. Due invece i ballottaggi: uno a centrocampo e uno in attacco. Addae e Carpani sulla mediana sono in lizza per un posto al fianco di Buzzegoli e Bianchi, mentre Varela è in vantaggio su Clemenza per duettare con Santini. 

Piede caldo e gambe fredde. Leo Perez scalpita e indubbiamente nella gara del 'Curi' ci sarà spazio anche per il guerriero del Picchio, parliamo di un minutaggio indubbiamente maggiore rispetto allo scampolo che lo aveva visto scendere in campo nei minuti finali del match contro la Cremonese. Fisicamente il bianconero sta molto meglio rispetto alla settimana scorsa quando era tornato ad allenarsi insieme al resto della squadra a distanza di quattro mesi, ma è inutile nascondere quel ritmo partita mancante che Perez sta cercando di ritrovare piano piano. Questa settimana anche il tecnico Fulvio Fiorin e il suo staff hanno visto con i propri occhi la crescita fatta registrare, ma la sensazione è che sia ancora difficile pensare di poterlo gettare nella mischia dal primo minuto.