Ascoli, 10 gennaio 2018 - L'Ascoli 2.0 inizia a prendere forma. Con l'arrivo di qualche volto nuovo e i rientri di qualche infortunato il tecnico Serse Cosmi ha già voluto iniziare a testare le soluzioni da mettere in campo nel corso del girone di ritorno per riuscire a conquistare la salvezza in B.

Nella partita in famiglia disputata oggi pomeriggio al Picchio Village sono state varie soluzioni provate dal tecnico bianconero. Si è inizialmente partiti con un 4-3-1-2. Davanti alla porta difesa da Lanni la linea con Mogos a destra, Florio a sinistra (adattato in attesa di nuovi arrivi) e la solita coppia di centrali composta da Padella e Cinaglia. Sulle mediana ormai è divenuto imprescindibile l'apporto messo in campo dal metronomo Buzzegoli. Ad affiancarlo Bianchi e Martinho. Al trequartista Clemenza, invece, Cosmi ha chiesto di agire come elemento di raccordo tra centrocampo e il tandem offensivo formato da Varela e Santini.

A seguire si è passati al 3-4-2-1 subito poi divenuto 3-5-2. Stavolta nel terzetto difensivo gli elementi scelti sono stati Florio, Padella e Gigliotti. Nel quartetto di centrocampo Mogos e Martinho hanno svolto il ruolo di cursori laterali supportati al centro da Bianchi e Buzzegoli. In questo assetto sono stati Clemenza e Varela a sostenere il terminale Santini vestendo i panni di mezze punte centrali. Infine Cosmi ha messo in campo la terza variante: unica differenza rispetto al modulo precedente l'impiego di Clemenza sulla linea dei mediani.

Il primo allenamento di Ganz ha visto l'attaccante affrontare un tipo di lavoro differenziato, così come il rientrante Addae. Nella girandola di sostituzioni c'è stato spazio anche per De Angelis e Tassi, due volti della formazione Primavera. Da segnalare nel secondo tempo un guaio fisico che ha visto ancora una volta D'Urso lasciare il campo prima del previsto. Si teme un problema al retto femorale della gamba sinistra. Questo potrebbe essere il quarto infortunio di natura muscolare per lui dal ritiro di Cascia.

Sotto la doccia prima del previsto anche l'attaccante Rosseti costretto ad uscire per un dolore al ginocchio rimediato a seguito di uno scontro di gioco con Gigliotti. Stamattina la squadra tornerà in campo alle 10,30.