Ascoli Piceno, 21 settembre 2017 – Silvio Orlando, Claudio Bisio e Lorella Cuccarini sono solo tre dei grandi nomi che impreziosiscono il cartellone 2017/2018 del teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno. Il 9 ottobre partirà la campagna abbonamenti, mentre la stagione, promossa da Comune e Amat con il contributo di Regione Marche, Ministero dei Beni Culturali e il sostegno di Bim Tronto, si aprirà il 21 ottobre (FOTO).

Otto titoli e sedici serate condurranno il pubblico ascolano in un viaggio fatto di testi contemporanei, opere classiche, tragedie, commedie e danza. Il primo appuntamento (21 e 22 ottobre) è con Silvio Orlando, che porterà in scena ‘Lacci’. Il 30 novembre e l’1 dicembre il palco si tingerà di rosa con ‘Queste pazze donne’, lo spettacolo interpretato da Paola Quattrini, Emanuela Grimalda e Vanessa Gravina.

Il 14 e 15 dicembre Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses riproporranno il classico ‘Filumena Marturano’, la commedia italiana del Dopoguerra più conosciuta e rappresentata all’estero. Claudio Bisio, il 27 e 28 gennaio, tornerà sul palco con ‘Father and son’. Il 20 e 21 febbraio il Ventidio Basso renderà omaggio a Luca Ronconi grazie al riallestimento della ‘Medea’ di Franco Branciaroli.

Non mi hai più detto… ti amo!’ è il titolo dello spettacolo che vedrà protagonisti Lorella Cuccarini e Giampiero Ingrassia il 14 e il 15 marzo. Il 24 e il 25 dello stesso mese salirà in cattedra la compagnia di danza Kataklò diretta da Giulia Staccioli con ‘Eureka’. Sebastiano Lo Monaco chiuderà la stagione di prosa il 5 e 6 aprile proponendo l’adattamento teatrale del libro ‘Per non morire di mafia’, scritto da Pietro Grasso e Alberto La Volpe.

Ma gli eventi non terminano qui, perché la nuova sezione ‘Incontri con la storia’ propone due appuntamenti fuori abbonamento: ‘Edda Ciano’ (25 novembre), il musical di Dino Scuderi sulla figlia di Benito Mussolini; e ‘D’Annunzio segreto’ (3 febbraio), il nuovo spettacolo di Edoardo Sylos Labini. Infine, il 25 e 26 maggio è in programma ‘App – Ascoli Piceno Present’, il festival multidisciplinare delle arti sceniche che darà vita a due giorni di teatro, musica e danza.