San Benedetto del Tronto (Ascoli), 18 marzo 2017 - Torna a proporsi il Super Summer Games, il mega contenitore di giochi e musica in spiaggia, mentre perde quota il festival dei fuochi d’artificio sul lungomare. E’ quanto emerso dal summit di ieri in Comune fra gli assessori e i tecnici.

«Nico Virgili – ha spiegato Tassotti, assessore al Turismo – ci ha fatto pervenire una proposta. Il Super Summer Games è un’idea che ci piace e che la città già conosce. A Nico Virgili, però, abbiamo spiegato che il contributo comunale non potrà essere quello del passato. Quindi deve venirci incontro, eventualmente con l’aiuto degli sponsor». Appunto che pare essere stato recepito. Adesso, invece, c’è un ‘forse’ tendente al no per il festival dei fuochi d’artificio. «Stiamo valutando la proposta della Pirotecnica Santa Chiara ma allo stesso tempo dobbiamo tenere conto del fatto – prosegue Tassotti – che i fuochi d’artificio della festa della Madonna della Marina sono stati sempre garantiti e con successo dalla ‘Alesi’ quindi prima di escluderla è bene sentire anche la loro proposta».

Difatti il festival dei fuochi, con mercatini e artisti di strada, si svilupperebbe in più serate sul lungomare, poi, culminerebbe nell’ultimo appuntamento nella sera della festa della Madonna della Marina. Il retroscena, pare, sia anche altro: a proporre il festival dei fuochi è stato il presidente del consiglio comunale Gabrielli ma ora che nei suoi confronti è arrivata la mozione di sfiducia, gli assessori si sentono anche più liberi di lavorare sulle proprie idee, senza timore di creare spaccature perché quelle, ormai, sono ufficiali. Nessuna proposta è arrivata, invece, per Aperistreet quindi quest’anno non si replicherà mentre si ripeterà il San Beach Street Food Festival (cibo da strada) che nella prima edizione dello scorso anno è stato un successo. Musica, moda ed enogastronomia sono gli altri fronti su cui si muove il Comune. Nella prima settimana di agosto, infatti, sul porto si terrà il concerto – Gazzè e Ranieri le proposte per ora in ballo – e una sfilata di moda. L’enogastronomia sarà un evento che metterà al centro il vino, ma Tassotti non ne svela dettagli: «Ci stiamo lavorando». Non sarà tralasciata la cultura: ci saranno appuntamenti con libri d’autore, mostre in palazzina Azzurra e ‘Scultura Viva’. Il cartellone sarà completato il più in fretta possibile per essere presentato alla Bit. Assessori e tecnici torneranno ad incontrarsi a breve.