Ascoli, 18 dicembre 2017 - Quando hanno visto una macchina completamente ribaltata e schiacciata contro una pianta hanno subito pensato al peggio. Una volta scesi, però, con grande sorpresa si sono accorti che dentro al mezzo non c’era nessuno. E’ quanto accaduto sabato sera ad alcuni passanti che procedevano lungo la strada che da Roccafluvione va verso l’entroterra in direzione Comunanza e Croce di Casale.

Nel frattempo sono arrivati i soccorsi. Sul posto sono giunte le ambulanze del 118 e una squadra di vigili del fuoco, ma degli occupanti il veicolo non c’era nessuna traccia. Lo sportello del guidatore era aperto e questo lascia pensare che il conducente, dopo l’incidente, se ne sia andato. Questo ha fatto subito intuire che, fortunatamente, non avesse riportato contusioni o ferite gravi. Si tratta di capire ora il motivo che lo ha spinto a lasciare il mezzo in quelle condizioni.

L’incidente è avvenuto intorno alle 22. In quel momento stava piovendo e la strada era bagnata, quindi probabilmente l’asfalto scivoloso ha fatto perdere all’uomo il controllo della propria vettura, che è uscita di strada e dopo una ventina di metri si è ribaltata, finendo la sua corsa contro un albero. Il luogo del sinistro è una zona buia e i passanti si sono accorti dell’incidente perché i fari della macchina erano accesi.

Il conducente dell’autovettura è stato poi rintracciato poco più tardi dai carabinieri, ai quali ha spiegato i motivi che lo hanno spinto ad allontanarsi dal luogo in cui era andato a sbattere.