Ascoli Piceno, 4 ottobre 2017 - Un Duomo completamente gremito in ogni angolo ha accolto questo pomeriggio le bare di Anna Benedetti e Giovanna Angelini, le cui vite sono state stroncate in un terribile incidente sabato sera, mentre tornavano dal cinema. Un'intera città ha voluto partecipare al rito funebre, che è stato celebrato da don Emidio Fattori, visto che il vescovo Giovanni D'Ercole è stato bloccato a Roma da un impegno.

Al termine della liturgia hanno preso la parola alcune insegnanti, colleghe di Giovanna Angelini, come pure un suo ex alunno e la presidente del Fai, il fondo ambientale italiano in cui le donne erano impegnate. Giovanna è stata una storica insegnante di Lettere al liceo Classico prima di assumere l'incarico di dirigente scolastico in diversi istituti cittadini.

Anna ha portato avanti l'attività del marito, storico commerciante del centro storico, scomparso alcuni anni fa. Le due donne amiche da sempre, sono state travolte da un Suv mentre tornavano in auto a casa dopo una serata trascorsa al cinema. Durante la cerimonia non sono mancati momenti di grande commozione e gli applausi della folla hanno sottolineato più volte gli interventi di coloro che hanno conosciuto da vicino le due donne, che erano amiche fin dai tempi della scuola.