Acquasanta, 9 setembre – Tragedia nella serata di ieri nell’acquasantano, dove un uomo è stato trovato morto, impiccato. Quando hanno provato a rianimarlo era ormai troppo tardi: il suo cuore aveva già cessato di battere. L. P. è morto ieri sera nella sua abitazione di Favalanciata. Avrebbe compiuto 38 anni a dicembre.

Non sembrano esserci dubbi sul fatto che si sia trattato di un gesto estremo. Il corpo senza vita è stato rinvenuto in casa e a lanciare l’allarme, intorno alle 20, è stata una donna che, con voce estremamente agitata, ha chiamato il 118 chiedendo aiuto.

L’uomo, che lavorava come boscaiolo, lascia la moglie e due figli. Da quanto si è appreso, aveva vissuto un periodo a Poggio di Bretta con la famiglia; poi era tornato a vivere nell’abitazione dei genitori alle porte di Acquasanta. Ancora non è chiaro quale motivo possa aver spinto l’uomo a compiere un simile gesto.