Ascoli, 29 dicembre 2016 - Sono iniziate a Pescara del Tronto le operazioni di recupero delle autovetture che erano rimaste bloccate dopo la scossa del 24 agosto in una piazza della frazione arquatana con l’unica via di uscita in parte franata ed in parte ostruita dalle macerie.

Le autovetture sono state recuperate dalla S.S. Salaria mediate l’utilizzo di una gru dotata di uno sbraccio di circa 100 metri. Le auto sono state imbragate una ad una da personale specialista dei vigili del fuoco e fatte scendere fino alla strada statale dove sono state prese in consegna dai proprietari. Un intervento particolarmente delicato che ha visto in campo anche gli specialisti S.A.F. (nucleo speleo - alpino - fluviale) dei Vigili del Fuoco, seguito nelle sue fasi dal Comandante del C.O.A. di Ascoli Piceno/Arquata del Tronto Mauro Malizia.