Montegiorgio (Ascoli), 13 febbraio 2018 - Per otto anni, tra il 2000 e il 2008 aveva messo a segno - tra Abruzzo, Marche e Friuli - una lunga serie di reati finanziari che spaziano dalla 'classica' truffa fino alla bancarotta fraudolenta, passando anche per appropriazione indebita, insolvenza fraudolenta e violazione degli obblighi di assistenza familiare.

Per questo, l'uomo di 51 anni di Montegiorgio era stato condannato a 6 anni e due mesi di carcere. Ma non ne aveva ancora scontato nemmeno un giorni, visto che era fuggito in tempo. Ma ieri la sua latitanza è finita, grazie anche alla collaborazione dell'Interpol: si era nascosto con la famiglia a Parigi dove, per sottrarsi alla cattura, aveva riparato assieme alla sua famiglia in un appartamento preso in affitto, al cui proprietario aveva raccontato di essere un giornalista, mostrandogli anche una falsa dichiarazione dei redditi da 175mila euro, ma non pagando alcun canone.

Nei prossimi giorni sarà estradato in Italia dove sconterà la condanna.