Ascoli, 3 novembre 2017 - Da Torino a Roma, passando per Bologna, Londra, Milano ed Ascoli. Dario Faini, in arte Dardust, non poteva non fare tappa anche nella sua città, con un imperdibile live al teatro Ventidio Basso, con il suo ‘Gran Finale Tour’ al via dal 24 novembre e di scena nel capoluogo Piceno il 2 dicembre. Proprio ieri è stato pubblicato ‘The New Loud’, l’Ep che vede collaborare il musicista, compositore e paroliere ascolano con artisti italiani incontrati durante i concerti a partire dal primo inedito featuring con Wrongonyou in ‘Birth’, in radio e in tutti i digital store dal 27 ottobre scorso. ‘The New Loud’ contiene gli inediti ‘Butterflies’ e ‘&DRD’, vari remix, featuring e reworks, e rappresenta l’anima più elettronica e contaminata di Dardust. E’ il secondo spin-off nato da ‘Slow is the new loud’ di Birth, il brano che più di tutti racchiude le due anime del pianista sviluppate attraverso ‘Slow is’, l’ep uscito il 17 marzo scorso, dove emerge la sua parte neoclassica ed acustica grazie alla rivisitazione di brani per pianoforte e quartetto d’archi e che lo ha visto collaborare per la prima volta con Davide Rossi.

‘Ho cercato di collaborare con artisti italiani – dice Dario Faini – che in un modo o nell’altro avevo trovato affini a me per sensibilità e immaginario musicale. E dato che questa release vuole accompagnare il mio Gran Finale live che chiude un lungo periodo di concerti, non è un caso che siano quelli che ho avuto modo di conoscere durante i live di questi ultimi 3 anni’. E se a Roma, con lui, in qualità di ospite sul palco dell’auditorium Parco della Musica, ci sarà Tommaso Paradiso, cantante dei Thegiornalisti, e a Torino, all’Hiroshima Mon Amour, Ermal Meta, al Massimo ascolano ci saranno i ‘La Rua’ di cui Dario Faini e produttore. ‘Dopo tanti anni di lavoro e creatività a servizio degli altri – continua Faini -, Dardust è la mia isola felice. Un progetto andato lontano dalle logiche discografiche. E questo Gran Finale sarà il tour conclusivo di una trilogia, di un viaggio partito da Berlino. Ascoli non poteva mancare e nemmeno i La Rua con me. Con loro condivido un percorso iniziato sette anni fa’. E a proposito dei La Rua, a febbraio uscirà il nuovo disco al quale stanno lavorando con Dario Faini. ‘Siamo onorati – dice Davide Fioravanti, musicista dei La Rua – di essere ospiti al live di Dario. Per quanto riguarda, invece, il nostro nuovo disco, possiamo solo dire che ci abbiamo lavorato moltissimo’. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del teatro Ventidio Basso (0736/298770) e sul circuito vivaticket.it. 
Lorenza Cappelli