Ascoli, 10 novembre 2017 - Sarà, e probabilmente resterà, la partita con la maggiore affluenza di tutta la stagione. Per Ascoli-Foggia, in campo domenica alle 15, sono attesi al Del Duca 10mila spettatori, con la possibilità (si capirà già domani) che si arrivi addirittura al tutto esaurito. La capienza omologata dello stadio ascolano è infatti 10.900, con 4.300 posti per gli ospiti: al momento del pacchetto dedicato ai tifosi foggiani sono stati venduti quasi 3mila biglietti (ne restano dunque poco più di 1.000 che potrebbero essere anche piazzati tutti prima di domani sera); dei 6.600 posti dei settori locali, invece, sono già terminati quelli della curva Sud provvisoria (3.200), dei distinti Nord Ovest superiori (oltre 1.000) e le poltroncine gialle (circa 400) per un totale di circa 5mila spettatori di fede bianconera pronti a occupare le gradinate del Cino e Lillo.

Per i locali restano quindi disponibili poco più di 1000 tagliandi dei settori poltroncina rossa e parterre tribuna ovest: se la prevendita, oggi e domani, continuerà con il ritmo dei primi giorni è possibile che si arrivi al tutto esaurito che al Del Duca non si vede da anni. Da molte ricevitorie arrivano segnalazioni di tifosi ascolani che, non essendo disponibile (già da due giorni) la curva Sud, rinunciano all'acquisto del tagliando. La curva provvisoria ha purtroppo una capienza limitata e, in occasione di partite come questa, è sempre consigliabile muoversi nelle prime ore di prevendita.

Per il questore Luigi De Angelis, ad Ascoli da pochi mesi, si tratta della prima prova di un certo spessore dal punto di vista dell’ordine pubblico: «Confido nella collaborazione di tutti coloro che assisteranno alla gara, sia di fede ascolana che rossonera, soprattutto dopo le recenti aperture del ministero – commenta il dirigente –. Per i residenti nella provincia di Foggia l’unico spazio possibile è la curva Nord, dunque invito chi arriva dalla Puglia ad acquistare i biglietti in anticipo per quel settore, anche perché con tutta la buona volontà domenica non sapremmo come sistemare eventuali ospiti in esubero. Per il resto, per quanto riguarda la viabilità, dalle 12.30 sarà chiuso il tratto di circonvallazione compreso tra l’Ex Gil e il bivio di Monticelli. Per precauzione resterà chiuso anche il nuovo distributore di benzina che ha aperto a due passi dallo stadio, ma, ripeto, confido nel buon senso di tutti». 


Una cornice d’eccezione, dunque, con due tifoserie di categoria superiore e due squadre, di contro, invischiate nella lotta per non retrocedere. Il clima sarà infuocato e non solo per il numero di spettatori, il colore e il calore dei supporter. La situazione è incandescente anche sotto il profilo del rapporto tra la dirigenza e il popolo bianconero. Il botta e risposta tra gli Ultras («società indegna») e Bellini («volete solo mettere zizzania») avrà senz’altro degli strascichi, soprattutto se, malauguratamente, non dovesse arrivare un risultato positivo per i padroni di casa. Ascoli-Foggia sarà la quattordicesima giornata e questo significa che al triplice fischio di Rapuano si sarà chiuso esattamente il primo terzo di campionato: solo una vittoria potrebbe riportare i bianconeri, ultimi in classifica, a galla. 
Gigi Mancini