San Benedetto, 9 novembre 2017 - Imprevedibile, sopra le righe, un allenatore che ai suoi giocatori ne ha sempre dette di tutti i colori. Se Fedeli vuol dare una scossa alla squadra di sicuro ha centrato uno fra i profili più eclettici del calcio italiano.

Eziolino Capuano, oggi in città per firmare, già ieri si sentiva sulla panchina della Samb. «Sono contento – ha detto subito –, ho sempre voluto la Samb. In passato ci sono sempre stato vicinissimo ma poi non se ne è fatto mai nulla. Ma stavolta ci sono».

Capuano è reduce dalle vicissitudini che hanno portato alla radiazione del Modena e che costringeranno la Lega Pro a rivedere l’intero calendario del girone di ritorno. La classifica è già stata ridisegnata. Ma Capuano potrà tornare subito ad allenare. Oggi o al massimo domani, riceverà il nulla osta dalla Federazione. «Sono felicissimo – ha detto ancora il tecnico – che mi diano questa possibilità perché vivo di campo, senza non so starci e posso tornare ad allenare. A dirla tutta avevo anche pensato di prendermi un po’ di tempo dopo quanto accaduto a Modena ma poi è arrivata questa chiamata della Samb e ad una piazza così non si dice di no. Impensabile rifiutare». Capuano ha aperto la stagione proprio contro la Samb ed è uscito sconfitto dal confronto. «Lo so ma guardavo la curva e mi dicevo ‘vorrei stare in un posto così’. In realtà l’ho pensato tutte le volte che mi sono trovato ad affrontare la Samb ma finalmente realizzo un sogno. Allenerò la Samb». Prende in mano una squadra in difficoltà, sa già cosa fare? «Questo è chiaro, altrimenti non avrebbero esonerato Moriero ma io sono sereno. So cosa fare. E poi conosco la squadra. Alleno da tempo, ormai e questi calciatori li conosco. Avrò una rosa importante fra le mani». Che obiettivi si prefigge? «Il mio primo obiettivo sarà farmi volere bene soprattutto dalla piazza. Ovunque sono andato ci sono riuscito e voglio farlo anche a San Benedetto. Io sono fatto così, sono un istintivo, un passionale, ci tengo». Capuano sprizza euforia da tutti i pori. Ora non resta che attendere l’esito dell’incontro di questa mattina con la dirigenza rossoblù. Così si aprirà un nuovo capitolo in casa Samb.

s. v.