Ascoli, 3 dicembre 2017 - Nonostante una buonissima prestazione, neanche contro l’Olympia Agnonese il Monticelli riesce a conquistare la prima vittoria in campionato. La squadra di Stallone, infatti, non va oltre lo 0-0 e resta penultima, distante dalla salvezza e lontana anche dalla zona playout, vero obiettivo stagionale.

In settimana ci sono stati tanti movimenti di mercato: è tornato Sasà Margarita, in campo dall’inizio in tandem con Ragatzu (solo panchina per Pedalino), mentre sono partiti Mallus, Rinaldi, Iachini, Guida, Cappelli e Ninte.

A centrocampo gioca dal primo minuto il giovane Gabrielli, insieme a Cocchieri e Gesuè. Il Monticelli è subito aggressivo, nonostante il campo vistosamente appesantito dalla pioggia, e dopo appena due minuti proprio Margarita impegna Faiella con un calcio di punizione pericoloso, ma il portiere è attento e blocca.

L’Agnonese, allenata dall’ex Ascoli Pinuccio De Meo e in campo con Rullo, che vanta un passato in serie A, non sta a guardare e replica all'11’ con la sassata di Di Lollo che centra in pieno la traversa. Al 16’ ci provano ancora i molisani con una girata di Giglio, che è debole e viene neutralizzata senza problemi da Marani. Al 29’ ancora Marani si oppone alla punizione di Margarita (quello dell’Agnonese), deviando la palla in corner.

Nella ripresa, la pioggia diminuisce e lo spettacolo resta assolutamente godibile. Al 5’ Cocchieri riceve palla da Margarita, entra in area e cerca il pallonetto sul portiere, che però non ci casca a e blocca la sfera. All’8’ gli ascolani vanno a pochi millimetri dal gol: Gesuè, in area, piazza la palla all’angolino basso, dove Faiella non può arrivare, ma a negargli la gioia del gol è una deviazione in extremis e provvidenziale di Litterio, che devia clamorosamente in corner.

Al quarto d’ora mister Iachini butta nella mischia anche Pedalino, rinforzando il reparto offensivo. Il Monticelli ci crede di più rispetto agli ospiti e si getta letteralmente in avanti alla ricerca del vantaggio, che non arriva per un soffio al 32’, quando sugli sviluppi di un calcio di punizione laterale Pierantozzi incorna di testa dopo uno splendido inserimento, ma la palla fa la barba al palo e termina fuori. Cinque minuti dopo è Pedalino a sfiorare la rete, con una bella girata sul cross di Bontà che però non inquadra lo specchio della porta. Al 44’, però, in contropiede Barbosa ha la palla della beffa, ma Marani è prodigioso in uscita ad abbassare la saracinesca e ‘certificare’ lo 0-0 finale.

Il Monticelli, domenica prossima, andrà in trasferta a Castelfidardo.