San Benedetto, 8 ottobre 2017 - La Samb batte 3-1 il Santarcangelo e ottiene la terza vittoria consecutiva e lo fa soffrendo più di quanto meritasse. La squadra di Moriero con questo successo vola in testa al campionato con 18 punti insieme al Pordenone. La prima forte emozione del match è della metà del primo tempo, quando Valente e Troianiello scambiano bene sulla sinistra e l’ala napoletana pennella per Miracoli, che di demi-volée gira a rete: Bastianoni respinge di puri istinto.

I romagnoli rispondono con il sambenedettese Piccioni, figlio dell’ex tecnico rossoblù Enrico Piccioni, che scioglie il destro facendo schizzare la palla a mezzo metro dal palo. Alla mezzora la Samb passa in vantaggio con un’incornata di Miceli, ma Nicoletti annulla per una trattenuta. Sul finire di frazione è Vallocchia a provarci con un sinistro al volo dai 25 metri: Bastianoni para in tuffo.

La ripresa si apre con un’occasione per parte: alla bella girata di Miracoli risponde il destro di Piccioni, ma in entrambe le occasioni in portieri non si lasciano superare. La Samb, però, passa in vantaggio con un uno-due tra Vallocchia e Miracoli, che di sponda manda in porta il centrocampista rossoblù, perfetto nel fulminare Bastianoni sul primo palo. Passano 7’ e gli ospiti pareggiano con un destro ben assestato del neo-entrato Tommasone, ben servito in area da Piccioni (che dopo la rete del compagno viene consolato per aver servito l’assist che ha punito la sua squadra del cuore, la Samb). Allo scadere i rivieraschi vincono il match: corner di Di Massimo, entrato per Vallocchia, e incornata da tre punti di Miceli. I rossoblù calano il tris sempre con Di Massimo, che sigla a porta vuota dopo che Bastianoni era salito per tentare il gol del portiere. La Samb supera meritatamente uno spigoloso Santarcangelo e mantiene la barra dritta sulla giusta rotta del campionato.

SAMB (4-3-3): Aridità; Rapisarda, Miceli, Patti, Tomi; Gelonese, Bacinovic (12’s.t. Bove), Vallocchia (32’s.t. Di Massimo); Troianiello (44’s.t. Damonte), Miracoli, Valente (12’s.t. Esposito). A disp.: Pegorin, Mattia, Sorrentino, Di Pasquale, Demofonti, Candellori, DI Cecco, Trillò. All.: Moriero

SANTARCANGELO (4-4-1-1): Bastianoni; Toninelli, Briganti, Bondioli, Cagnano; Moroni (37’s.t. Soumahin), Dhamo (24’s.t. Tommasone), Gaiola, Bussaglia; Bruschi (14’s.t. Spoliartis); Piccioni. A disp.: Addario, Moscatelli, Luciani, Sirignano, Dalla Bona, Obeng, Broli, Palmieri, Pandza. All.: Angelini

ARBITRO: Nicoletti di Catanzaro (Falco e Palermo di Bari)

MARCATORI: 20’s.t. Vallocchia, 27’s.t. Tommasone, 44’s.t. Miceli, 50’s.t. Di Massimo

NOTE: temperatura attorno ai 17°C e cielo coperto. Ammoniti: 43’ Cagnano, 12’s.t. Gelonese, 33’s.t. Esposito, 41’s.t. Rapisarda. Angoli 4-0. Recupero 1’- 4’