Bologna, 4 gennaio 2016 - No e poi no, io non abbasserò il mio termo. Sono vecchia, sto sempre in casa e devo stare al freddo? Non ho l’auto e nessuno mi aiuta. Ma sempre i vecchi devono subire? Non aumentano le pensioni minime, medicine da pagare, visite da aspettare, tasse da pagare e ora ci vogliono pure fare stare al freddo. Così ci viene la polmonite, moriremo e non ci pagheranno più la pensione. 
Pasquina Ferrari, Ferrara

Risponde il vicedirettore de il Resto del Carlino, Beppe Boni

Vogliamo sperare che nessuno se la prenderà con la signora Pasquina per la sua ipotizzata disobbedienza civile. In ogni caso adesso sono arrivate neve e pioggia e quindi lo smog, con i relativi possibili provvedimenti per combatterlo, non è più un problema all’ordine del giorno. Noi stiamo con la signora Pasquina. Se ha freddo alzi pure la temperatura del termosifone. Ma non deve finire qui. A chi ci governa lanciamo un appello: vanno risolti o almeno attenuati i nodi che premono sulla vita di molte persone sole e non più giovani. Quindi ritocchiamo le pensioni minime per chi ne ha necessità, teniamo meno impiegati nelle Regioni e aumentiamo gli addetti alla sanità. Infine accorciamo ancora l’attesa per le visite specialistiche degli anziani. Regaliamo un sorriso a chi sta finendo il secondo tempo della vita.

beppe.boni@ilcarlino.net