Bologna, 1 settembre 2017 - Chi pensava che mai avrebbe ascoltato la storia degli ultimi giorni in vita di Aldo Moro in una canzonetta pop, dal suono peraltro nettamente radiofonico, da oggi può ricredersi. Ci hanno pensato i Nop, band nata a Bologna nel 2011 dall’incontro di personalità già presenti in altre compagini cittadine: Francesco Malferrari alla voce, Claudio Bizzarri alla chitarra, i cori e le tastiere, Gianluca Davoli alla chitarra solista, Marco Righi al basso e Mattia D'Alta alla batteria.

Un brano complicato, quel ‘Ritratto di Aldo Moro’. Perché racconta una storia drammatica, imbrigliata in polemiche politiche che non si placano da decenni, e che la band bolognese ha deciso però di affrontare dal lato umano, ripercorrendo a parole amare il tormento del prigioniero, la solitudine, e la netta percezione di essere stato abbandonato. Un mondo stretto e costretto, sottolineato da un arrangiamento che alla leggerezza del pop-rock aggiunge il ritmo di una batteria ossessiva e la potenza degli assoli di chitarra. Con ‘Ritratto di Aldo Moro’ nel 2013 i Nop avevano tentato la strada festivaliera, con la partecipazione a Sanremo Social.

Censimento musicale, il regolamento. Ecco come partecipare

Un ritorno, poiché all’Ariston si erano già affacciati nel 2012, quella volta con la ballata rock ‘L’unico per te’. Brano totalmente diverso: una ballata romantica che pesca nella migliore tradizione rock italiana degli anni ’90. Vicinanza sottolineata, all’interno dell’ep ‘A piedi nudi nella neve’ (2011, SanLuchinoSound), dal bel rifacimento di un brano storico di quel mondo: ‘Sole spento’ dei Timoria. Pagina degna, nello stesso ep, è ‘Il mio dolce sorriso’, brano romantico dominato dalle tastiere, come si confà ai sentimenti, e come ormai sempre meno gruppi ricordano.

I Nop vantano anche un record: è dal 2013 che partecipano alla Run Tune Up, tra le band che suonano la carica agli atleti lungo il percorso della gara non agonistica. Ed è lì che li rivedremo anche quest’anno, il 10 settembre a partire dalle 9 in via Don Minzoni, dalle parti del MAMbo e poi, i insieme con altre band che partecipano a Suona Bologna, tra le 15.30 e le 18.30 in piazza Re Enzo, frontalmente a via Rizzoli, a fianco del gazebo di Ageop, alla cui raccolta fondi è dedicata la rassegna musicale organizzata da Beat-Bit Music School.

LA SCHEDA

Nome: Nop

All'anagrafe: Francesco Malferrari alla voce, Claudio Bizzarri alla chitarra, i cori e le tastiere, Gianluca Davoli alla chitarra solista, Marco Righi al basso e Mattia D'Alta alla batteria.

Curiosità: hanno partecipato due volte alle selezioni di Sanremo: l'ultima volta con un brano dedicato ad Aldo Moro.

Video: Ritratto di Aldo Moro https://www.youtube.com/watch?v=pUDUZ8zWVM0