Bologna, 12 gennaio 2018 - Manca poco meno di un mese al Carnevale, con maschere, festoni e coriandoli che invaderanno le strade della regione, per far divertire grandi e piccine. Come ogni anno, le iniziative in programma per le giornate in cui le regole vengono sovvertite sono molteplici, tra sfilate che riscoprono la tradizione e cortei originali dedicati all’ambiente. Ecco quindi i 5 cortei di Carnevale da non perdere in Emilia Romagna.

Carnevale Storico Persicetano - San Giovanni in Persiceto (BO) Continua a divertire e a far sognare, la manifestazione carnevalesca in programma nella provincia bolognese il 4 e l’11 febbraio 2018. Giunta all’edizione numero centoquarantaquattro, la sfilata persicetana è caratterizzata dallo Spillo, pratica tradizionale dal duplice significato: zampillo e metamorfosi. I carri, durante la due giorni infatti, sfilano di fronte al pubblico della cittadina trasformando dal vivo il proprio allestimento e lanciando verso la platea dolci e regali più vari, per ottenere il titolo di primo classificato della rassegna, dopo aver partecipato al corteo guidato dal re Bertoldo, dalla moglie Marcolfa e dal figlio Bertoldino, le maschere ideate dallo scrittore bolognese Giulio Cesare Croce nell’Ottocento.

Carnevale di Cento - Cento (FE) Tra le sfilate più famose d’Italia c’è sicuramente quella che si tiene nel comune del ferrarese, quest’anno in calendario da domenica 28 gennaio a domenica 25 febbraio, risalente al XVII Secolo come testimoniano gli affreschi del Guercino. Quattro giornate in cui il borgo si animerà di stand gastronomici e tornei sportivi certo, ma soprattutto di maschere, canti e balli, con un occhio di riguardo alla samba, lo stile tipico del Carnevale di Rio De Janeiro con il quale la rassegna centese è gemellato dal 1993. Un appuntamento da non mancare, che vivrà il suo apice nell’ultima giornata di programmazione, con il falò del personaggio di Tasi, simbolo di Cento.

Carnevale dei Fantaveicoli - Imola (BO) Probabilmente è il corteo più particolare e anticonformista, quello in programma nella cittadina sulla via Emilia domenica 11 febbraio, durante il quale le regole verranno completamente ribaltate, seguendo la tradizione della festività. La terra dei motori, infatti, diventerà per un giorno quella della sostenibilità ambientale, grazie ai carri che partiranno dall’Autodromo Enzo e Dino Ferrari alle 14.30, per poi proseguire verso Piazza Matteotti, in pieno centro storico, per una lunga sfilata di mezzi le cui uniche peculiarità dovranno essere l’ecologia e la fantasia. Un evento completamente gratuito che punterà tutto sull’inventiva dei partecipanti.

Carnevale sull’Acqua - Comacchio (FE) La “Piccola Venezia”, questo il soprannome del comune del ferrarese, si prepara anche quest’anno a vivere uno degli appuntamenti più suggestivi della sua programmazione, grazie alla sfilata sui canali del Delta del Po in calendario domenica 4 e domenica 11 febbraio. Tra temi a sorpresa e dolci distribuiti a fine serata, passando per le specialità a base di anguilla, la due giorni sarà caratterizzata dagli undici carri che attraverseranno le vie d’acqua del centro per giungere in Piazza XX Settembre. Un evento arricchito, inoltre, dal corteo in maschera dei piccoli della città, in partenza dalle ore 10.30 dai Trepponti, il ponte più rappresentativo della località adriatica.

Carnevale degli Este - Ferrara Nati addirittura nel XIV Secolo alla corte estense, i festeggiamenti carnevaleschi ferraresi faranno immergere la città nelle atmosfere rinascimentali del tempo, grazie alle sfilate in abiti d’epoca e ai giocolieri. In cartellone da giovedì 8 a domenica 11 febbraio, il cuore delle iniziative sarà sicuramente il corteo storico previsto per sabato 10, con sbandieratori e fuochisti pronti a intrattenere con le magie del fuoco, passando per i balli tradizionali, senza dimenticare le leccornie enogastronomiche che potranno essere gustate per tutte le giornate e le bellezze architettoniche del centro cittadino.