Bologna, 4 maggio 2017 - È stata prorogata fino al 14 maggio la mostra Dalì Experience, in corso dal 25 novembre a Bologna a Palazzo Belloni. Il successo di pubblico, le continue richieste di chi ancora non ha potuto esserci hanno spinto gli organizzatori a prolungare l'apertura. Una settimana in più, quindi, per ammirare oltre 200 opere, provenienti dalla Collezione The Dalí Universe, protagoniste di un percorso interattivo pieno di sorprese. In mostra anche 22 sculture, 10 opere in vetro realizzate alla fine degli anni ’60 in collaborazione con la famosa cristalleria Daum di Nancy, 12 Gold objects, più di 100 grafiche tratte da dieci libri illustrati. 

Nello storico edificio di via Barberia, in evidenza un Dalì inedito e aspetti della sua produzione sconosciuta ai più. Dal cinema alla quarta dimensione, passando per gli studi scientifici e la moda, ciò che si scopre è la versatilità di un
artista che ha fatto la storia del Novecento.

La proroga coinvolgerà inoltre la mostra collaterale Dalì, 'A Jewish Experience', dal 15 marzo in corso al Museo Ebraico di Bologna, in cui sono esposte due serie grafiche di Dalì dedicate al mondo ebraico e al profondo interesse che lo legò negli anni alla psicanalisi di Freud

LO SPECIALE Dalì Experience - La mostra accoglie cento ospiti illustri di Caab