Bologna, 30 novembre 2017 - La musica in tutte le sue sfumature come strumento di sensibilizzazione e lotta, nella Giornata Mondiale di lotta all’Aids. Questo è l’obiettivo alla base di “Aids Controcanto 2017”, il concerto benefico organizzato da Komos - Coro gay di Bologna in calendario venerdì 1 dicembre nella suggestiva cornice di Cappella Farnese, presso Palazzo d’Accursio, con l’orario d’inizio previsto per le ore 21.

Nel trentesimo anniversario della ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite, il coro felsineo accompagnerà il pubblico lungo un appuntamento con l’arte canora che attraverserà stili e generi differenti. Da “Capricciata” e “Contrappunto bestiale alla mente” di Adriano Banchieri a “Somebody to love” dei Queen, passando per “Va Pensiero” di Giuseppe Verdi e “Almeno tu nell’universo” di Bruno Lauzi, l’evento sarà un’occasione per scoprire nuovamente il polifonico repertorio dei coristi bolognesi e ascoltare dal vivo il brano vincitore del Concorso Internazionale di composizione corale indetto da Komos, composto da Maurizio Santoiemma.

Ad accompagnare l’ensemble felsineo, da sempre capace di unire intrattenimento e impegno sociale per le persone gay, lesbiche, bisessuali e trans, saranno i Solisti di San Valentino, quartetto d’archi composto da Antonio Laganà e Daniele Vincenzi ai violini, Giuseppe Donnici alla viola e Francesca Neri al violoncello. Una serata patrocinata dal Comune di Bologna e da AERCO, in collaborazione con Altredizioni Casa Editrice, che tra note e spartiti raccoglierà fondi per il settore Salute del Cassero.