Bologna, 1 novembre 2017 - Il mito di Re Artù, la comicità tutta britannica dei Monty Python e i ritmi travolgenti del musical si accingono a invadere le strade felsinee. Sono questi infatti gli ingredienti di “Spamalot - I cavalieri della tavola molto, molto molto rotonda”, la commedia musicale in calendario venerdì 3 e sabato 4 novembre (ore 21) al Teatro EuropAuditorium e che avrà tra i protagonisti Elio, frontman degli ormai sciolti Elio e le storie tese. Una due giorni che aprirà a un weekend pieno di risate e buona musica.

Curato nella traduzione e nell’adattamento dall’autore e musicista Rocco Tanica, lo spettacolo scritto da Eric Idle e musicato da John Du Prez porterà per la prima volta nei teatri italiani lo humour surreale del gruppo comico che tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta dominò la scena internazionale. Una parodia tutta da ridere e cantare, premiata nel 2004 come miglior musical della stagione, in cui i personaggi della Tavola Rotonda si lanceranno nella ricerca del Sacro Graal al suono di gag e numeri da ballare, a più di quarant’anni dalla prima del film "Monty Python e il Sacro Graal" da cui tutto ha avuto inizio.

Ad accompagnare in scena Stefano Belisari - questo il nome all’anagrafe del cantante milanese - un ricco cast di giovani attori e attrici pronto a muoversi sulle coreografie di Valeriano Longoni e sotto la vigile e attenta direzione musicale di Angelo Racz, con la regia curata da Claudio Insegno.