Bologna, 21 ottobre 2017 - L'alimentazione sana è sempre più interessante per medici, professionisti del sociale, cittadini ma anche cuochi. Ant lo sa bene: quattro anni fa ha lanciato Eubiochef, manifestazione gastronomica dotata di originalità e lungimiranza d’intenti. Una serata che quest’anno sarà il 30 ottobre, come sempre alla Porta di Bologna, via Stalingrado 37; e che Eleonora Gazzotti, responsabile eventi e raccolta fondi per Ant, ha ideato per promuovere e sostenere il Progetto Eubiosia (buona vita anche nella malattia) attraverso la buona cucina e la chiamata ai fornelli dei migliori chef italiani.

Quest’anno i grandi ospiti che offriranno il loro sapere per sostenere il progetto sono Lucia Antonelli (Taverna del Cacciatore), Stefano Bartolini (Osteria Bartolini), Francesco Elmi (Pasticceria Regina di Quadri), Erik Lavacchielli (Fourghetti), Raffaele Liuzzi (Locanda Liuzzi), Max Mascia (Ristorante San Domenico Imola), Cristian Mometti (La Porta di Bologna), Maria Grazia Soncini (La Capanna di Eraclio), Massimo Spigaroli (Antica Corte Pallavicina), Gabriele Spinelli (Pasticceria Dolce e Salato), Irina Steccanella (Mastrosasso). Testimonial, intervistato da Mauro Bassini in apertura di serata alle 19,30, Mario Uliassi del ristorante Uliassi di Senigallia, due stelle Michelin. www.ant.it, donazione minima 50 euro.

Signora Gazzotti, un’altra squadra benefica per Eubiochef con un bel po’ di stelle.

"C’è stato un cambio radicale negli chef. Dopo tre edizioni abbiamo coinvolto altre eccellenze. Molti li ho tanto corteggiati, ma alla fine tutti hanno risposto con piacere a questa causa".

Che aiuta sia i malati, nella possibilità di una vita migliore nella malattia, sia chi sta bene ma è attento alla prevenzione...

"Eubiochef è nata quattro anni fa, quando Ant ha inserito il nutrizionista che fa visite di prevenzione alimentare, studiando diete personalizzate. Fa parte del team di medici e specialisti che vanno nelle case dei sofferenti, perché mentre fai la chemio hai bisogno di una dieta che ti aiuti al benessere generale; ma è a disposizione anche di chi sta bene, grazie al sostegno delle aziende. Nello specifico, Eubiochef ha da quattro anni un sostenitore favoloso come Unipol Banca e da quest’anno Centro Infiniti".

Quali gli alimenti più gettonati per le ricette?

"Il pesce su tutti, poi le verdure, come verza e patate, ricetta firmata Irina Steccanella. Ma anche la carne: Lucia Antonelli non poteva non portare i suoi tortellini, nel brodo di fagianella però, una cosa speciale per noi. Erik Lavacchielli del Fourghetti, in una minestra del frantoio con insalata di scoglio, ha aggiunto il guanciale ripassato. Stefano Bartolini porterà la zuppa di poverazze e vongole, Spigaroli il raviolo di zucca su crema di topinambur e mostarda di anguria e artemisia. Da Cattolica arriva Raffaele Liuzzi dell’omonima Locanda con sgombro affumicato, ricotta acida, zucca gialla e il suo crumble e Max Mascia con il minestrone di verdure autunnali; mentre Christian Mometti porta un ‘baccalà in fuga sulla via Emilia’. Seppie di nassa e polenta di mais bianco per Soncini della Capanna di Eraclio. Poi i dolci supremi di Spinelli ed Elmi, una mousse alla ricotta con pasta di arancia candita e perle di cioccolato croccante e millefoglie alla crema Regina".