Bologna, 30 maggio 2017 - E' già aperto, ma per ora è una 'soft opening' perché l'inaugurazione vera a propria arriverà a fine giugno con festa esclusiva e musica. Sta di fatto che l'Armani Caffè ha fatto capolino sotto Galleria Cavour da qualche settimana. E' sia bar sia ristorante, si sviluppa su una superficie di 300 metri quadrati complessivi.

Ivan PolettiIl ristorante - circa 100 metri quadri per una capienza di 42 ospiti e un ampio dehors di circa 60 metri quadrati da 25 posti – vede in cucina lo chef Ivan Poletti (ex della Cantina Bentivoglio) ed è aperto da mezzogiorno alle 14,30 e dalle 19,30 alle 22,30 (chiuso la domenica). Oltre al menu alla carta offre anche un 'mini lunch menu' per chi va più di fretta. “L'offerta del cibo prevede menù differenti per il lunch e per la cena, accomunati dalla filosofia degli Emporio Armani Caffé: piatti inequivocabilmente italiani, semplici e classici, realizzati prestando massima attenzione alla qualità delle materie prime. Alle proposte del pranzo – si legge nella nota - si aggiunge la sera una vera e propria esperienza culinaria, che include i classici del territorio come tagliatelle e tortellini e i classici milanesi come risotto e cotoletta”.

Bar e ristorante sono gestiti da Mattia e Alessio Malaguti, proprietari anche del ristorante (e affittacamere) 'La Rosa' di Sant'Agostina di Ferrara. "Bologna rappresenta un’importante meta turistica e sono particolarmente orgoglioso di questa apertura in uno dei luoghi più significativi dello shopping cittadino – è il messaggio che arriva direttamente da Giorgio Armani -. Questo secondo Emporio Armani Caffè in Italia rientra nella strategia del Gruppo volta a rafforzare la presenza nell’ambito della ristorazione nel nostro Paese. L'equilibrio tra locale e internazionale è per noi vitale, ed è in linea con il messaggio di Emporio che ha uno stile moderno e metropolitano".

“Il concept è stato ideato personalmente da Giorgio Armani in collaborazione con il suo team di architetti. Motivo dominante è l’accostamento del legno chiaro e scuro a una particolare tonalità di azzurro, più intenso e lucido per le lampade a sospensione della zona ristorante. Il tocco di rosso delle lampade ‘Diogene’ Armani/Casa aggiunge un accento inatteso – è la descrizione -. Due portali in metallo bronzato segnano i passaggi dal caffè al dehors e dal dehors al ristorante, e aperti, creano uno spazio unico”.

“Le pareti della zona bar (aperto dalle 8,30 alle 22,30, chiuso la domenica), che occupa circa 30 metri quadrati, sono rifinite in marmorino perlaceo. Il counter laccato effetto canneté abbina il color champagne all’azzurro del piano, e ha sul fondo un grande specchio impreziosito da una rete metallica intrecciata con tessuto naturale. Parte del bancone funge da espositore per Armani/Dolci, con i prodotti esposti su mensole a forma di petalo. La pavimentazione in legno di rovere chiaro posato a spina di pesce rende omogenei i diversi ambienti e fa da sfondo agli arredi: tavoli e sedie ‘da regista’ in legno scuro e tessuto azzurro e divanetti in pelle dorata. I pannelli alle pareti richiamano il motivo a rete e specchio della zona caffè. La wine cellar a vista mostra una selezione della cantina”.

Qui sotto il menu completo del ristorante: