Bologna, 7 giugno 2017 - Una nuova avventura culinaria, ancora più ricca di sapori e proposte, valorizzando quanto fatto negli anni passati. È ufficiale: lo chef Vincenzo Vottero ha traslocato dalla sua Antica Trattoria del Reno all’ex Biavati nella sua nuova ‘creatura’ in piazza di Porta Saragozza, il Vivo Taste Lab.

Ieri sera l’inaugurazione riservata a giornalisti e clienti storici, mentre da oggi il locale sarà aperto a tutti. A scanso di equivoci: l’Antica Trattoria del Reno non leverà le tende, ma resterà in mano all’attuale proprietà del Vivo formata dallo stesso Vottero, Licia Mazzoni e la new entry Ugo Nazzarro.

Anche per la storica realtà nata nel lontano 1929 è pronta una nuova sfida: dal 15 giugno, infatti, riaprirà i battenti come ‘Italian Grill & BB Quality’. Tornando al nuovissimo Vivo, Mazzoni spiega che «la scelta di spostarsi alla ex Biavati è una risposta ai tanti clienti che ci chiedevano di avvicinarci al centro. Vivo rispetterà in tutto e per tutto la filosofia di Vincenzo, basata su una cucina evolutiva e creativa con carne esclusivamente non di allevamento e pesce rigorosamente fresco. La vera novità sarà lo spazio lounge con il cocktail bar per intercettare i clienti della fascia aperitivo e after dinner».