Bologna, 11 agosto 2017 – Che le vacanze vere siano già un lontano un ricordo o che debbano ancora arrivare, anche in città Ferragosto sarà una giornata di svago, da trascorrere, magari, al museo. Fra le vie sonnolente e bollenti vie del centro storico, infatti, molte delle esposizioni cittadine resteranno aperte, per la gioia di chi, indigeno o forestiero, è già pronto a godersi i nostri gioielli di arte e cultura, nella frescura di una provvidenziale aria condizionata.

A guidare la fila, anche il 15 agosto, penseranno alcune delle collezioni targate Genus Bononiae, grazie alle aperture straordinarie di Palazzo Pepoli (10-19) e del complesso monumentale di Santa Maria della Vita (10-19). Non saranno da meno, poi, le proposte del circuito Bologna Musei, che metterà sul tavolo i reperti dei musei civici Archeologico e Medievale (10-18.30), le opere delle Collezioni Comunali di Palazzo D'Accursio (10-18.30), l'arte moderna e contemporanea del MamBo (10-18) e le curiosità del Museo Civico d’Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini (9-13) e del Museo internazionale e biblioteca della musica (10-18.30).

In alternativa, non chiuderanno i battenti nemmeno le più frequentate fra le mostre bolognesi, con in testa la “Bologna Experience” di Palazzo Belloni (10-20) e la “Mirò: tra sogno e colore” di Palazzo Albergati (10-20), affiancate dalla Pinacoteca Nazionale, nelle sue due sedi di via delle Belle Arti (13.45-19.30) e di Palazzo Pepoli Campogrande (8.30-14). Come già accaduto lo scorso anno, infine, anche la Rocchetta Mattei di Grizzana Morandi sarà visitabile, eccezionalmente senza prenotazione, dalle 10 alle 15, nel giorno della locale “Sagra di Re Zuccherino”, mentre il Museo Nazionale Etrusco 'Pompeo Aria', a Marzabotto, effettuerà l'orario 9-16.