Bologna, 4 dicembre 2016 - Casette di legno, proprio come nei mercatini di alta montagna, anche se qui tutto parla francese. C’è pure, rossa fiammante, una Tour Eiffel in miniatura che crea un gioco di contrasti con la cornice di palazzi storici.

Tante atmosfere in una al Mercatino di Natale francese, aperto tutti i giorni fino al 21 dicembre in piazza Minghetti. Del resto è partita la caccia al cadeau da mettere sotto l’albero, fra gastronomia tipica e capi di abbigliamento. Fra le casette (aperte dalle 10 alle 20) ci sono gruppi di tutte le età. C’è chi si ferma per una pausa dal lavoro, chi si regala un aperitivo ostriche e champagne, fino ai giovanissimi. Per chi mangia, la scelta è fra le specialità regionali, che attendono in enormi padelle. Dal pollo alla senape di Digione, alla cassoulette. E poi le patate che sanno di Provenza, fino alle tante varianti dei piatti a base di salsiccia per chi ama i sapori decisi. E in tripudio di classici francesi, ecco gli stand con le etichette per tutti, dall’allegro Beaujolais nouveau, all’oro dei Sauternes. E poi biscotti, foie gras, miele e formaggi, per portarsi a casa la sensazione di avere viaggiato un po’ Oltralpe.

Dal Natale chic, a quello della tradizione. Fino al giorno di Santo Stefano, infatti, prosegue la fiera di Santa Lucia. Il portico della Basilica dei Servi, (tutti i giorni dalle 9.30 alle 20) è uno dei punti del centro storico in cui più si respira l’atmosfera natalizia. Tappa d’obbligo per rispolverare i ricordi d’infanzia, ma anche per cercare qualche addobbo natalizio per albero e presepe. E quest’anno c’è pure una buchetta delle lettere da scrivere a Babbo Natale. Presenza fissa dalla fine degli anni Novanta, per gli irriducibili dei mercatini c’è anche la Fiera di Natale, in via Altabella (dalle 9.30 alle 20). Le bancarelle allestite all’ombra della cattedrale di San Pietro offrono un po’ di tutto per chi è in cerca di spunti. Qualche idea? In particolare le ragazze si possono scatenare, fra orecchini e borse.

LEGGI ANCHE - I mercatini di Natale della provincia