Bologna / Ancona / Ascoli / Cesena / Civitanova Marche / Fano / Fermo / Ferrara / Forli / Imola / Macerata / Modena / Pesaro / Ravenna / Reggio Emilia / Rimini / Rovigo

La Svezia è di casa a Bologna: onori per console e ambasciatore

Ricevimento in via de' Musei

In occasione dell'apertura del Consolato Onorario di Svezia che ha sede in via del Cane 8

 

di Francesca Golfarelli

Il console Baravelli, il sindaco Merola e l'ambasciatore Jacoby (Fotoschicchi)
Il console Baravelli, il sindaco Merola e l'ambasciatore Jacoby (Fotoschicchi)

Bologna, 8 marzo 2013 - Il consolato di Svezia ha scelto la cornice suggestiva del museo civico archeologico per presentare alla nostra città il nuovo console onorario di Svezia  a Bologna, con giurisdizione in Emilia Romagna e Marche, Gianni Baravelli, già console della Norvegia.

Il filo che lega la Scandinavia al  Console Gianni Baravelli ha origine nel 1991 quando  iniziò a ricoprire l'incarico di Direttore Generale per la prima azienda norvegese di nome Laerdal. A presentare il neo rappresentante del paese nordico è stata l’ambasciatrice svedese Ruth Jacoby in che lo ha accompagnato in giornata nelle visite ufficiali: dal sindaco Virginio Merola, dal direttore di QN Giovanni Morandi, dal prefetto  Angelo Tranfaglia, dal  presidente della regione Errani.

Nel pomeriggio si è svolto il ricevimento in via dei Musei affollato da volti noti della diplomazia italiana e da rappresentanti delle istituzioni tra cui il  sindaco Virginio Merola, il vicesindaco Silvia Giannini, il questore Vincenzo Stingone, la presidente del consiglio comunale Simona Lembi, il vice direttore de il Resto del Carlino Massimo Gagliardi.

A fare gli onori di casa l’ambasciatrice svedese Ruth jacoby  e il neo console Gianni  Baravelli accompagnato dalla moglie Serena e dalla bellissima figlia Virginia. Il Consolato Onorario di Svezia ha  sede in via del Cane 8.

Francesca Golfarelli

Condividi l'articolo
404 - Resource not found
404 – Resource not found
404 - Resource not found
404 – Resource not found