Bologna, 28 gennaio 2017 – Aula Bachelet gremita oggi per l’inaugurazione dell’anno giudiziario, aperto dal presidente della Corte d’appello Giuseppe Colonna. Tra i punti cardine del discorso del presidente hanno trovato spazio l’edilizia giudiziaria, con un no all’idea dell’ex Stamoto (la caserma dismessa in via del Parco) come sede di uffici giudiziari a favore invece dell’ex Maternità di via D’Azeglio. E ancora, il problema emergente dell’aumento esponenziale dei procedimenti in materia d’immigrazione, soprattutto richiedenti asilo.

Il procuratore generale Ignazio De Francisci ha invece posto l’accento sul tema carceri: dal pericolo radicalizzazione islamica al fenomeno in crescita di detenuti romeni che chiedono di scontare in Italia la pena. Le condizioni di vita nelle carceri italiane e gli sconti di pena previsti nel nostro ordinamento rendono preferibile la permanenza in cella in Italia piuttosto che in Romania.