Bologna, 25 marzo 2017 - Contro il crimine si lotta anche con una festa. A questo assomigliava, fino a poco fa in piazza Verdi, la gioiosa asta di biciclette usate (FOTO), di provenienza certificata, organizzata dall'associazione studentesca Altra Babele, impegnata da tempo in una guerra al mercato nero delle bici. Al suo fianco si sono schierati anche questa volta, nell'82esima edizione del progetto "sCATENAti", Er-Go e Comune di Bologna, che hanno patrocinato l'iniziativa. A partire dalle 16, infatti, lo spazio pedonale fra le Scuderie e il Teatro Comunale si è riempito di gente (VIDEO), in stragrande maggioranza giovani e giovanissimi, pronta, prima, a marchiare le sue due ruote con il sigillo di sicurezza, poi, dalle 18, ad aggiudicarsi uno dei mezzi messi in palio.

Fra l'una e l'altra cosa, solo divertimento e tante occasioni per sfogare la creatività, tra una birra e un ballo di gruppo. Artisti di strada, musicisti, pittori, giocolieri, fra gli altri, hanno così colorato una manifestazione che a Bologna sta diventando un classico sempre più gradito. E c'è stato, poi, anche di più, perché per guadagnarsi uno dei 50 pezzi a disposizione, oltre a presentare un'offerta economica compresa fra i 35 e i 60 euro, era necessario declamare una poesia, indossare un travestimento o creare un cartellone che colpisse il banditore. Se ne sono viste, com'era prevedibile, delle belle, fra valletti improvvisati e altrettanto improbabili cantanti, pronti a cogliere questa occasione di pedalare nella legalità.

Bici rubate, cosa fare per ritrovarle - Ladri di bici, 4 regole d'oro per non farsi fregare

image