Bologna, 20 marzo 2017 – Che la vendita abusiva delle birre abbia valicato i confii di piazza Verdi e dintorni è cosa nota. Ma ormai sta diventando un fenomeno di larga proporzione, tanto che nel fine settimana i vigili urbani hanno sequestrato 87 bottiglie di birra vendute abusivamente ai Giardini Margherita.

Gli interventi sono avvenuti nel pomeriggio di venerdì 17 e sabato 18 marzo. Venerdì una pattuglia in borghese del Nucleo territoriale del quartiere Santo Stefano ha sequestrato 38 bottiglie. Sabato, 18 agenti del Reparto polizia commerciale, sempre in borghese, mentre pattugliavano il parco nel primo pomeriggio hanno notato una persona che avvicinava diversi frequentatori chiedendo se volessero una birra; l’uomo poi si allontanava per tornare dopo poco con la birra. Gli agenti hanno osservato e capito come funzionava la vendita abusiva e anche i luoghi dove venivano custodite le bottiglie. Hanno quindi fermato il venditore e sequestrato tre zaini pieni di birra. L’uomo, originario del Bangladesh, è stato denunciato perché irregolare sul territorio nazionale.

“Ringrazio la consigliera Elena Foresti per la sua segnalazione – dichiara l’assessore alla sicurezza Riccardo Malagoli – come ho detto durante il question time di venerdì scorso, rispondendo proprio alla sua sollecitazione, abbiamo tenuto conto del problema che ci ha segnalato. Ai Giardini Margherita, dove abbiamo potenziato la vigilanza anche grazie alle telecamere, continueremo a tenere monitorato il fenomeno della vendita abusiva di alcolici con i controlli in borghese che sono particolarmente efficaci”.