Bologna, 23 marzo 2017 - Giorgio Cantelli Forti, con voto unanime degli accademici, è stato rieletto alla presidenza dell’Accademia nazionale di Agricoltura per il triennio 2017/2019.  “Essere riconfermato alla presidenza dell’Accademia Nazionale di Agricoltura è, senza dubbio, un grande onore e, al contempo, un riconoscimento del lavoro svolto. Il mio mandato, per i prossimi tre anni, continuerà a basarsi sull’apertura dell’Accademia verso l’opinione pubblica e la società, promuovendo i temi legati all’agricoltura, e agli ambiti multidisciplinari a essa connessi, come la tutela dell’ambiente, delle produzioni agroalimentari di qualità, del Made in Italy in un percorso che dal campo va alla tavola del consumatore. Tale obiettivo può essere certamente raggiunto insieme ai partner che in questi anni ci hanno accompagnato come, ad esempio, l’Arma dei Carabinieri, l’Assessorato all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, l’Università di Bologna e tutti coloro i quali hanno sottoscritto protocolli d’intesa credendo nella nostra Accademia come punto di riferimento in tali campi”.

Votati anche i componenti del Consiglio direttivo che vede l’ingresso di Alberto Mario Levi, presidente della Cooperativa modenese essiccazione frutta, in sostituzione di Enrico Baldini  che  lascia l’incarico per sopraggiunti limiti d’età. Tra i revisori dei conti, invece, entra Massimo Golinelli in sostituzione di Giulio Sgarbanti.