Bologna, 14 novembre 2017 - Il capriolo, anzi la capriola essendo una femmina, è arrivata al Centro Tutela e Ricerca Fauna Esotica e Selvatica a Monte Adone dove i volontari si prenderanno cura di lei e del suo femore lussato. E dopo di lei, sempre al Centro, è stata accolta anche una cerva con una zampa rotta recuperata dai volontari sempre in zona Castiglione dei Pepoli. Cerva le cui condizioni sono state definite «gravi».

Soccorsa, lunedì, dai Carabinieri della stazione di Castiglione dei Pepoli sulla strada in località Lagora dove, molto probabilmente è rimasta ferita a seguito di un incidente, la capriola non aveva potuto essere trasportata subito al centro a causa della pesante nevicata. Nevicata che ha messo a dura prova il centro a seguiti dei numerosi crolli di alberi e arbusti. «La corrente non è ancora tornata, stiamo usando il generatore – spiegano i volontari del centro – che, però, questa mattina ha avuto dei problemi».