Bologna, 13 dicembre 2017 – Avevano 50 grammi di cocaina in auto i due marocchini arrestati ieri notte dai carabinieri di Bazzano al termine di un inseguimento.

I militari dell’Arma, impegnati in un controllo stradale in via Calzolara, si sono messi sulle tracce degli spacciatori quando l’Alfa Romeo Mito sulla quale viaggiavano i due non si è fermata all’alt.

Durante l’inseguimento, l’autista dell’Alfa Romeo ha aperto il finestrino e ha gettato fuori un involucro. Il gesto è stato visto dai Carabinieri che dopo essersi fermati per recuperare l’oggetto, hanno ripreso l’inseguimento dell’auto in fuga, fermandola poco dopo lungo la Strada Provinciale 569.

A bordo dell’auto c’erano appunto i due marocchini: un ventinovenne domiciliato a Castello di Serravalle, seduto sul lato guida, e un ventiquattrenne domiciliato a Bazzano, sul sedile di fianco.

All’interno dell’involucro recuperato durante l’inseguimento, c’erano come detto i 50 grammi di cocaina. Su disposizione della Procura di Bologna, i due marocchini sono stati accompagnati in carcere.

Il ventinovenne era già stato arrestato tre anni fa per detenzione ai fini di spaccio di cocaina